Dybala in panchina... Napoli, il rinnovo di Gattuso arriva con la Befana: i diritti d'immagine e i bonus rallentano la firma... Lazio, Lotito ora vuole il rinnovo di Inzaghi. Al ritorno, strapazza di nuovo la Juventus di Platini, all’ultimo anno in Italia. Da Bergamo, però, arrivano notizie confortanti: un’autorete di Riccardo Ferri ha consentito all’Atalanta di portarsi in vantaggio contro l’Inter. L’intuizione è di Giampiero Galeazzi il 10 maggio 1987, il resto lo fa il genio di Maradona nel racconto del primo scudetto azzurro. Il tecnico toscano: "Anche nel primo tempo eravamo in partita. L’apoteosi calcistica è il 10 maggio, nel San Paolo stracolmo. In particolare non ripetibile per la città di Napoli che in lui s’è identificata. La sera prima del primo scudetto del Napoli, l'attesa è stata snervante, facevamo fatica a dormire. Questo Napoli-Milan è molto importante. L’Inter ingaggia proprio l’ex tecnico bianconero, Giovanni Trapattoni, per rilanciare le ambizioni di una squadra che non vince lo scudetto dal 1980. La stagione 1986/87 segna uno dei punti di svolta del calcio italiano: la Juventus campione in carica si appresta a salutare Michel Platini (si ritirerà a fine stagione) con un nuovo allenatore, Rino Marchesi. See more of IL TERZO SCUDETTO DEL NAPOLI!!! La società partenopea porta a casa Andrea Carnevale dall’Udinese, si rinforza con alcuni giovani (De Napoli, Volpecina) e punta tutto sul talento di Maradona. Non è un caso se la Pasticceria Seccia, già protagonista tre anni fa con la torta ufficiale delle celebrazioni per la cittadinanza onoraria conferita a Maradona, e per i 30 anni del primo scudetto del Napoli, abbia pensato a un dolce dedicato alla memoria del genio di Buenos Aires da offrire ai clienti e a chiunque sia di passaggio nei Quartieri domenica 29 novembre. Parte forte la Juve che va in testa al campionato. Le prime due stagioni in Italia sono state belle, ma non da incorniciare. La squadra allenata da Ottavio Bianchi, capitanata da Diego Armando Maradona, è ad un passo da un’impresa mai compiuta in 61 anni di storia societaria: serve perlomeno mantenere il vantaggio in classifica sull’Inter, però, per portare a casa il primo scudetto della storia partenopea. Quel campionato vinto non è solo la festa del Napoli, della sua dirigenza, del suo staff tecnico o dei suoi calciatori, da Maradona ai ben dieci componenti della rosa nati in Campania (Giuseppe Bruscolotti, Luigi Caffarelli, Antonio Carannante, Nando De Napoli, Raffaele Di Fusco, Ciro Ferrara, Massimo Filardi, Ciro Muro, Francesco Romano, Giuseppe Volpecina). Un primo scudetto legato a un nome che mai sarà dimenticato all’ombra del Vesuvio: Diego Armando Maradona. Anche il capitano del Napoli ha voluto omaggiare Diego. Sports Team. Totonero-bis, Berlusconi e Trapattoni all’Inter. Ma i tifosi continuano a recarsi anche all'altare allestito ai Quartieri Spagnoli davanti al murales di Maradona realizzato dopo il primo scudetto del Napoli. Il pareggio diventa così sufficiente per realizzare il sogno tricolore. È la liberazione di gioia più incredibile che il Napoli e Napoli abbiano mai vissuto. Dybala in panchina... Il Corriere dello Sport: "Lotito-Inzaghi, primo no per il rinnovo. L’estate è travagliata, lo scandalo Totonero-bis miete i suoi colpi: l’Udinese perde 9 punti, il Vicenza e la Triestina vedono sfumare la promozione in A. È anche la stagione del primo Milan di Berlusconi: il colpo è Donadoni, ma arrivano anche Galderisi e Massaro, tra gli altri. La Pasticceria Seccia, già protagonista tre anni fa con la torta ufficiale delle celebrazioni per la cittadinanza onoraria conferita a Maradona, e per i 30 anni del primo scudetto del Napoli, ha pensato a un dolce dedicato alla memoria del genio di Buenos Aires da offrire ai clienti e a chiunque sia di passaggio nei Quartieri domenica 29 novembre. Un ottavo e un terzo posto: il Napoli di Diego Armando Maradona si è avvicinato alle grandi del nord, ma ha visto vincere l’incredibile Verona di Bagnoli e l’ultimo scudetto del ciclo della Juve vincitutto di Trapattoni. Fu spontanea e anche un po’ strafottente, a dispetto di qualche slogan revanchista ma sempre ironico. La stagione parte alla grande, con tredici risultati utili consecutivi. Io ricordo benissimo la gioia per il primo e per il secondo scudetto. Il Napoli conferma Ottavio Bianchi in panchina. Il 29 Aprile 1990 il Napoli di Corrado Ferlaino festeggiava il suo secondo Scudetto. La ciliegina sulla torta di una stagione che per tantissimi tifosi è stata una piccola grande occasione di riscatto da difficoltà che vanno ben oltre lo sport. Nonostante gli scudetti vinti dal Napoli siano solo due, si tratta di vittorie davvero memorabili, due traguardi che hanno segnato la storia del calcio italiano e non solo quella del club campano. La prima del Napoli in A al 'Maradona' è di Petagna e Lozano: Gattuso cambia e si scopre da scudetto Share; 3 vista da Ciccio Marolda. Sono stato il primo italiano a conoscere Maradona, lo conobbi nel ritiro dell'Argentina del 78, aveva diciassette anni e faceva perdere la testa a Passerella. A chi chiede a Ferlaino se non stia esagerando con l’esultanza, questi risponde: “Sa, sono 18 anni”. Anche il capitano del Napoli ha voluto omaggiare Diego. Nei primi tre mesi di campionato spiccano il 3-1 casalingo contro il Torino, il 2-1 a Genova contro la prima Sampdoria di Vujadin Boskov e altri due successi esterni, a cavallo fra ottobre e novembre, contro la Roma (1-0) e soprattutto contro la Juventus, con una brillante rimonta nel finale (3-1). Community See All. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154. Anche donne ma loro preferiscono il 1926 o il Vesuvio con lo scudetto». Il 29 aprile. Un appuntamento nato in maniera spontanea e con l'intento di rivedere – tutti insieme – le gesta della squadra che regalò alla città il primo scudetto e che è entrata nella storia. In primavera, però, il ritmo forsennato dei mesi precedenti si fa sentire: i partenopei raccolgono solo sei punti sui dodici disponibili tra la 23esima e la 28esima giornata (tra questi anche la sconfitta per 0-1 in casa dell’Inter e la pesante sconfitta per 0-3 a Verona contro l’Hellas) e arrivano alla penultima partita con tre punti di vantaggio sui nerazzurri. Regalare lo scudetto a Napoli. Impeccabile, sempre, come adesso, Alberto (ma all'anagrafe Albertino) Bigon, classe 47, l'allenatore ha guidato il Napoli alla conquista dello scudetto del 1990. A centrocampo De Napoli si aggrega a Romano e Bagni. Mai il suo identitarismo – se di identitarismo si può parlare – non era affatto serioso e ostentato perché quando una identità ce l’hai, non hai bisogno di ostentare nulla. Sarà il primo scudetto e il primo scudetto non si scorda mai. Il Napoli si scrolla di dosso le scorie di quel match dopo quella batosta e, grazie a cinque vittorie e due pareggi in sette partite, viaggiano sicuri in testa alla classifica. Al di là delle scaramanzie l’atmosfera è carica e i sostenitori azzurri si sentono sicuri: è il giorno giusto. Il primo dolce ufficiale a Napoli in memoria di Diego Maradona. del 13 dicembre 2020 alle 17:25. Incontro forse prima di Natale, Inter, non solo Gervinho per Pinamonti: tra le ipotesi ci sono anche Zaza e Lasagna, Parma, tegola per Liverani: Gervinho non è partito per Crotone. Il fuoriclasse argentino ha raccontato al quotidiano sportivo Diario Olé il suo approccio a Bruno Giordano, attaccante fondamentale per la cavalcata del tricolore del Napoli, e voluto fortemente dal Diez per rinforzare la squadra azzurra. Gli azzurri vincono 4-2 a Bologna, segna anche Diego. Per […] Sarà pubblicato al più presto, dopo Impeccabile, sempre, come adesso, Alberto (ma all'anagrafe Albertino) Bigon, classe 47, l'allenatore ha guidato il Napoli alla conquista dello scudetto del 1990. Gli acquisti più significativi sono quelli di Andrea Carnevale dall’Udinese e Nando De Napoli dall’Avellino: due rinforzi in più, in attacco, per il Pibe de Oro. Anche donne ma loro preferiscono il 1926 o il Vesuvio con lo scudetto». Dopo aver regalato al Napoli il primo scudetto della ... Perché il sorpasso del Napoli e di Maradona avviene alla penultima giornata. La squadra lo protegge, lui restituisce in campo: dall’11 gennaio al 22 febbraio il Napoli vince cinque gare di fila, consolida il primato in classifica e non lo molla più. Un ottavo e un terzo posto: il Napoli di Diego Armando Maradona si è avvicinato alle grandi del nord, ma ha visto vincere l’incredibile Verona di Bagnoli e l’ultimo scudetto del ciclo della Juve vincitutto di Trapattoni. VIDEO - Quando Maradona dedicò il primo scudetto del Napoli alla festa della mamma. La società azzurra, trascinata da Maradona alla vittoria dei suoi primi due, e finora unici, Scudetti, ha pubblicato una foto del Pibe de Oro, con un breve, ma sentito messaggio: “Per sempre. Primi fino alla fine. Create New Account. Poi espugnano Torino: finisce 3-1, al vantaggio di Laudrup rispondono Ferrario, Giordano e Volpecina. Page Transparency See More. Il Napoli è l’unica tra le squadre di vertice ad aver cambiato poco o nulla rispetto al terzo posto dell’anno precedente: il presidente Corrado Ferlaino e il direttore generale Italo Allodi puntano tutto sul momento magico di Diego Armando Maradona, che arriva dal trionfo del Mondiale messicano. Perché il calcio, come poche altre passioni, riesce a fare anche questo. Il Napoli non vince, ma l’Inter cade: 1-0 a Bergamo contro l’Atalanta. Il match contro la Fiorentina è decisivo: con una vittoria lo scudetto è vinto, con un pareggio bisogna sintonizzare la radiolina sulla cronaca di Atalanta-Inter e sperare in una debacle degli uomini allenati dal Trap, una sconfitta rimetterebbe in gioco persino la Juve, in caso di vittoria bianconera a Verona. Possibile un centravanti giovane, piace Antiste. La storia di amore ha inizio nell'estate del 1984. La Pasticceria Seccia, già protagonista tre anni fa con la torta ufficiale delle celebrazioni per la cittadinanza onoraria conferita a Maradona, e per i 30 anni del primo scudetto del Napoli, ha pensato a un dolce dedicato alla memoria del genio di Buenos Aires da offrire ai clienti e a chiunque sia di passaggio nei Quartieri domenica 29 novembre. E s’è identificata a tal punto che quando s’è svolta la finale Italia- Argentina, i tifosi napoletani ebbero l’esigenza di scrivere su uno striscione ‘Caro Diego, ci dispiace ma noi siamo italiani”. Non è un caso se la Pasticceria Seccia, già protagonista tre anni fa con la torta ufficiale delle celebrazioni per la cittadinanza onoraria conferita a Maradona, e per i 30 anni del primo scudetto del Napoli, abbia pensato a un dolce dedicato alla memoria del genio di Buenos Aires da offrire ai clienti e a chiunque sia di passaggio nei Quartieri domenica 29 novembre. Maradona è ormai in piena rottura con il Barcellona e viene messo sul mercato. Un primo scudetto legato a un nome che mai sarà dimenticato all’ombra del Vesuvio: Diego Armando Maradona. Serie A, tutte le ultime LIVE sul 14° turno: Milan in emergenza. Ballon d'Or Dream Team: Xavi più grande di Pirlo, Maradona e Pelé nella formazione... Parma, distrazione muscolare ai flessori della coscia sinistra per Gervinho: il comunicato, Milan, niente vice Ibrahimovic. Mamma aiuta aaa". Un ottavo e un terzo posto: il Napoli di Diego Armando Maradona si è avvicinato alle grandi del nord, ma ha visto vincere l’incredibile Verona di Bagnoli e l’ultimo scudetto del ciclo della Juve vincitutto di Trapattoni. Il Napoli … Soc. Juve: voglia di Pogba. C’è un po’ di timore per quanto accaduto all’andata: in quel match il Napoli non sembrava poter proporre contromisure adeguate alla squadra di Eugenio Bersellini. Sarà il primo scudetto e il primo scudetto non si scorda mai. Maradona dentro e fuori dal campo. Il primo è del 1990, realizzato dopo la vittoria dello scudetto, il secondo è del 2017: raccontano il legame tra Maradona e Napoli Nemmeno la sconfitta ai rigori in Coppa Uefa contro il Tolosa (in cui tra l’altro è Maradona a sbagliare l’ultimo tiro dal dischetto) riesce a togliere slancio ai partenopei. La sera prima del primo scudetto del Napoli, l'attesa è stata snervante, facevamo fatica a dormire. Avvio super e 3-1 a Torino. 18 anni dopo, Corrado Ferlaino può esultare. Dobbiamo mantenere questa attenzione per dieci mesi" € 500.000.007,00 int. del 13 dicembre 2020 alle 17:25. Find many great new & used options and get the best deals for Helium they fade Naples with the Scudetto 1986-87 MARADONA Southern editions at the best … Poco più di un mese dopo, con la vittoria nella doppia finale di Coppa Italia contro l'Atalanta (3-0 a Napoli, 1-0 a Bergamo) il Napoli completa anche una storica doppietta, riuscita in precedenza solo al Grande Torino e alla Juventus. La squadra di Bianchi viaggia veloce, è imbattuta per le prime 13 gare di campionato. Il primo è del 1990, realizzato dopo la vittoria dello scudetto, il secondo è del 2017: raccontano il legame tra Maradona e Napoli Il Napoli 86/87 al completo. Maradona, piuttosto, riscatta l’Argentina con la Mano de Dios, ma lì c’era stata una guerra… Io ricordo benissimo la gioia per il primo e per il secondo scudetto. Conquistato il mondiale del 1986 con l’Argentina, il Pibe de Oro ha un altro traguardo da dover tagliare per entrare nella storia del calcio. Fu spontanea e anche un po’ strafottente, a dispetto di qualche slogan revanchista ma sempre ironico. See actions taken by the people who manage and post content. Il Napoli ha commentato, su Twitter, la drammatica notizia della morte di Diego Armando Maradona, con un commovente post. È davvero la festa di tutta la città. C’è una Napoli dPD, dopo Pino Daniele. E c’è una Napoli dM, dopo Maradona. Il primo scudetto del Napoli: l’incredibile stagione 1986/1987 . Log In. “Maradona per Napoli e per il calcio internazionale è stato un unicum non ripetibile. Inter: il Papu,... Juve-Napoli, Tuttosport: "Se si gioca sarà un colpo pericoloso per la continuazione... Gomez, addio all'Atalanta, il Corriere della Sera: "Corsa a quattro per il Papu". Napoli, 10 maggio 1987. ", "Siamo in grande crescita e abbiamo ampi margini": sta nascendo la Juventus di Pirlo, Gravina e il futuro del calcio: "No alla riduzione delle squadre, sì ai playoff. Nonostante gli scudetti vinti dal Napoli siano solo due, si tratta di vittorie davvero memorabili, due traguardi che hanno segnato la storia del calcio italiano e non solo quella del club campano. Un primo piano di Maradona che esulta con rabbia, con lo scudetto sul petto. Non è, per chi se lo stesse chiedendo, il campionato della celebre punizione a due in area: Maradona l’ha già segnata, il 3 novembre 1985, al San Paolo. È un padrone momentaneo, che sta giocando meglio. Milan: occhio al gol di Leao (e Milik...). on Facebook. Il 29 aprile. Ma davanti ai tifosi di casa è tutto diverso, i partenopei attaccano sin dall’inizio e passano al 29’, grazie a uno splendido scambio fra Bruno Giordano e Carnevale, con quest’ultimo che trafigge Marco Landucci per l’1-0. Maradona segna, ma il confronto diretto tra numeri 10 lo vince Antognoni. Buy Il Napoli di Maradona: Cronistoria di un sogno: il primo scudetto (Piccola biblioteca oscar Vol. Lo stadio ‘San Paolo’, gremito di tifosi trepidanti, accoglie la squadra partenopea che si accinge ad ospitare la Fiorentina nella penultima giornata di campionato da prima della classe. Il partito di Maradona e il partito di Sacchi. Il secondo tempo passa lentissimo: i tifosi hanno gli occhi rivolti verso il campo e le orecchie vicine alla radiolina. Le prime due stagioni in Italia sono state belle, ma non da incorniciare. Il suo calcio di punizione, leggermente deviato, è imprendibile per Claudio Garella. Maradona al teatro San Carlo in occasione dei 30 anni dal primo Scudetto del Napoli. Il risultato, però, non cambia né a Napoli né a Bergamo: il Napoli è campione d’Italia per la prima volta nella storia, i tifosi ubriachi di felicità invadono in campo per abbracciare i proprio beniamini. E’ il 14 Settembre 1986 quando inizia la nuova stagione del calcio italiano e sarà una stagione memorabile per il calcio Napoli. Il Napoli, però, molla un attimo e al 39’ subisce il pareggio. Il primo dolce ufficiale a Napoli in memoria di Diego Maradona. essere stato visionato dalla redazione, I commenti in questa pagina vengono controllati, Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre. Il Napoli di Maradona: Cronistoria di un sogno: il primo scudetto (Piccola biblioteca oscar Vol. E non sbagliano: l’1-1 firmato da Carnevale e Roberto Baggio e la contemporanea sconfitta interista in casa dell’Atalanta rendono realtà un sogno che pareva impossibile: il Napoli è campione d’Italia. Napoli primo scudetto: il 10 maggio 1987 passa alla storia del Calcio Napoli. Il primo scudetto del Napoli, fu salutato in Italia come un successo straordinario perchè a guidare in campo quel gruppo di calciatori che vinsero quel titolo, c’era Diego Armando Maradona, l’idolo della città “Garella, Bruscolotti, Ferrara, Bagni, Ferrario, Renica, Carnevale, De Napoli, Giordano, Maradona, Romano, allenatore Ottavio Bianchi”. 705) (Italian Edition) eBook: Garanzini, Gigi, Bellinazzo, Marco: Amazon.co.uk: Kindle Store Però siamo contenti che nell'anagrafe della nostra città ci sia Diego Armando Maradona, attraverso di lui e il calcio, Napoli si riscattò con lo scudetto del 1987. Gli azzurri vincono 4-2 a Bologna, segna anche Diego. PROBABILI FORMAZIONI - Serie A, tutte le ultime LIVE sul 14° turno: Milan in emergenza. 705) (Italian Edition): Read 1 Kindle Store Reviews - Amazon.com Forgot account? eccoci amici sportivi eccoci al san paolo da stasera a napoli non sarà la città del sole che la pizza dell'amore sarà anche la città del tricolore Pages Public Figure Athlete Diego Maradona Videos Napoli 1987, primo Scudetto. Ma i tifosi continuano a recarsi anche all'altare allestito ai Quartieri Spagnoli davanti al murales di Maradona realizzato dopo il primo scudetto del Napoli. La festa scattò il 10 maggio, quando gli azzurri pareggiarono al San Paolo contro la Fiorentina di Baggio (autore di un gol strepitoso) per 1-1 potendo dunque festeggiare la vittoria del titolo con una giornata di anticipo: "Il primo scudetto, il primo amore. Attacco straordinario con Giordano, Careca, Carnevale, Maradona e quindi avevamo il nostro da fare. L’unica squadra a battere il Napoli nel girone d’andata è la Fiorentina: non basta un gol di Maradona per avere ragione dei gigliati, che compiono l’impresa con le reti di Ramon Diaz, Giancarlo Antognoni e Paolo Monelli. Erano sempre sfide affascinanti. La prima del Napoli in A al 'Maradona' è di Petagna e Lozano: Gattuso cambia e si scopre da scudetto Share; 3 vista da Ciccio Marolda. Il Milan dà inizio all’era Berlusconi con una serie di grandi acquisti come Roberto Donadoni, Giovanni Galli, Giuseppe Galderisi e Daniele Massaro. Tra la settimana e la nona giornata ha tre ostacoli da non poco: Roma, Inter e Juventus. Il gossip forse sì: Maradona festeggia la nascita del secondo figlio da Claudia Villafane, ma i giornali raccontano anche quella di Diego Armando Junior, da Cristina Sinagra, che il Pibe riconoscerà soltanto anni dopo. Il Napoli di Maradona vinceva il suo secondo tricolore grazie alla vittoria per 1-0 sulla Lazio davanti ad un San Paolo colorato d'azzurro. Primo dolce in memoria di Maradona. Il Mattino: sprint del Comune per raccogliere i ricordi, si lavora anche al Museo del Napoli; 29 Nov, 17:20 - Coronavirus Italia, bollettino 29 novembre Protezione Civile: 20.648 contagiati e 541 deceduti; 29 Nov, 17:10 - In Argentina gridano al "miracolo di Maradona" durante Gimnasia-Velez: ecco cosa è successo al 10' del primo tempo [FOTO] Diego Maradona è stato il regista del primo scudetto del Napoli anche sul mercato. Dopo la svolta con la Juve e la frenata con la Fiorentina, il Napoli prende un passo regolare. Alla 14^ giornata, il primo KO: il Napoli cade al Franchi, vince la Fiorentina 3-1. Gli impegni europei non distraggono gli azzurri, usciti dalla Coppa UEFA al primo turno contro il Tolosa. "Milan padrone del campionato? Attacco straordinario con Giordano, Careca, Carnevale, Maradona e quindi avevamo il nostro da fare. Il 10 maggio del 1987 il Napoli di Diego Armando Maradona è campione d'Italia per la prima volta nella sua storia. È una formazione ovviamente italiana, dato che si possono tesserare al massimo due stranieri: in attacco giocano lo stesso Carnevale e Bruno Giordano, supportati da Diego. La Juventus saluta Giovanni Trapattoni, che approda alla panchina dell’Inter, e punta su Rino Marchesi. Sulle note di un coro che risuona in tutta Italia. Carnevale segna, Baggio pure. 823 people like this. L'Inter non mi convince...", TMW News: Milano in vetta alla A. Ma domani si riparte, Parlando del futuro del Papu Gomez, di Ibra e Dybala…, Direttore Responsabile: Michele Criscitiello, Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246. C’è una Napoli dPD, dopo Pino Daniele. E una cosa su... Juve: voglia di Pogba. È la somma delle individualità più quello che ha dato Pioli: ciò non vale, per ora, per l'Inter con Conte e la Juve per Pirlo. Infortunio con la Juve, Milan, contatti con il Sassuolo per Scamacca ma la richiesta di 25 milioni è un problema. La realtà è che il primo scudetto del Napoli non ebbe quasi avversari mentre il secondo fu uno scontro fra due partiti. Il Mattino: sprint del Comune per raccogliere i ricordi, si lavora anche al Museo del Napoli; 29 Nov, 17:20 - Coronavirus Italia, bollettino 29 novembre Protezione Civile: 20.648 contagiati e 541 deceduti; 29 Nov, 17:10 - In Argentina gridano al "miracolo di Maradona" durante Gimnasia-Velez: ecco cosa è successo al 10' del primo tempo [FOTO] Milan: occhio al gol di Leao (e Milik...). Maradona è stato il racconto leggendario del sud, di Napoli e di ogni ... Marcello Veneziani - 16-12-2020: Persone: ... con la maglia del Napoli, la fascia di capitano, con una corona di fiori e la prima pagina di un quotidiano sportivo a ricordare che non c'è più ma vivrà per sempre. Gli azzurri partono alla grande: 1-0 a Brescia alla prima giornata. Ciao Diego”. Parte forte la Juve che va in testa al campionato. E’ il 14 Settembre 1986 quando inizia la nuova stagione del calcio italiano e sarà una stagione memorabile per il calcio Napoli. Maradona & Co vincono all’Olimpico e pareggiano a San Siro. In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV, - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti, - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni, - Più in generale violino i diritti di terzi, - Promuovano prodotti o servizi commerciali, Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati Per la pubblicità, RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 Cap. Messi rompe il silenzio e torna a parlare del mancato addio: "Ho passato una brutta... Repubblica svela l'esame di Suarez: "Bambino porta cocummella. Le prime due stagioni in Italia sono state belle, ma non da incorniciare. About See All. Il primo scudetto del Napoli, fu salutato in Italia come un successo straordinario perchè a guidare in campo quel gruppo di calciatori che vinsero quel titolo, c’era Diego Armando Maradona, l’idolo della città “Garella, Bruscolotti, Ferrara, Bagni, Ferrario, Renica, Carnevale, De Napoli, Giordano, Maradona, Romano, allenatore Ottavio Bianchi”. Ma poi si difende: "Non sono stato io! Maradona, le sedute dal mago, i racconti di Pesaola: la magia di Napoli nell’anno del primo scudetto Il «Petisso» aveva giocato e allenato il Napoli. La Sampdoria chiama Vujadin Boskov, nelle due stagioni precedenti allenatore della Sampdoria. Ma ora le riforme", Branchini su Scamacca: "Interessante, è emerso nonostante le etichette", Di Gennaro: "Fonseca mi piace, ma mi ha molto deluso", Tacchinardi: "Napoli superficiale a volte. 820 people follow this. Il pareggio contro la Fiorentina del 10 maggio 1987 regalò ai partenopei capitanati da Diego Armando Maradona la gioia del primo scudetto, riscattando Napoli non solo a … vers. Ricordo che il 10 maggio dell'87 ero a casa di Bruscolotti per la conquista dello scudetto. Il Napoli pareggia, 1-1 contro la Fiorentina. Il primo scudetto del Napoli: l’incredibile stagione 1986/1987 . Not Now. Al San Paolo non entra uno spillo, l’attesa è incredibile. "Bilardo al Napoli nel 1990 con Maradona", Capaldo rivela: "Lo Scudetto cambiò i piani di Ferlaino" Carlos Bilardo poteva essere l'allenatore del Napoli nel 1990. Il Napoli … Diego è un uomo, non era un santo, ha realizzato i sogni dei bambini più poveri. A firmarlo è un giovane di belle speranze che qualche anno dopo farà la storia del calcio italiano: Roberto Baggio. Ma è nel campionato 1986-87, con Ottavio Bianchi allenatore, che Diego Armando Maradona diventa un idolo indiscusso e conquista per sempre il cuore dei napoletano portando il primo scudetto … Il Napoli 86/87 al completo. La Serie A 1986/1987 è quella in cui ci riesce. Ora serve un rilancio", Juve-Napoli, Tuttosport: "Se si gioca sarà un colpo pericoloso per la continuazione della Serie A", Gomez rifiuta il Tapiro d'Oro e lo tira a Staffelli. or. Oh mama mama mama, Oh mama mama mama, Sai perché mi batte il Corazon…, Morte Maradona: serve un nuovo test di paternità, stop alla cremazione del corpo, Cafu ricorda Diego Armando Maradona: "L'ho affrontato una volta, è stato magico". Inter: il Papu, Eriksen, la "bellezza" di Conte e... De Paul! La Juve? Regalare lo scudetto a Napoli. Facebook is showing information to help you better understand the purpose of a Page. Conquistato il mondiale del 1986 con l’Argentina, il Pibe de Oro ha un altro traguardo da dover tagliare per entrare nella storia del calcio. Tra i pali gioca Garella, in difesa muove i primi passi un giovanissimo Ciro Ferrara, insieme a Bruscolotti, Ferrario e Renica. E c’è una Napoli dM, dopo Maradona. Erano sempre sfide affascinanti. È festa in piazza e nella squadra, il presidente scende negli spogliatoi, Maradona (10 gol in campionato, 7 in meno del capocannoniere Virdis) intervista i compagni. Questo Napoli-Milan è molto importante. Dopo aver regalato al Napoli il primo scudetto della ... Perché il sorpasso del Napoli e di Maradona avviene alla penultima giornata. Eternamente napoletano”, la didascalia con cui Maradona ha accompagnato il video. Napoli: i "corvi" di Gattuso.